Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
©credits

Alternanza Scuola Lavoro, 8.000 studenti scelgono Start2impact

Gherardo ha 29 anni ed è originario di Firenze, mentre Virginia ha 31 anni ed è originaria di Rieti, insieme hanno fondato Start2impact, una startup che si occupa di far scoprire agli studenti delle superiori i lavori del futuro e favorisce il loro ingresso in aziende pa‍‍‍rtner senza sottrarre tempo al programma scolastico durante l’Alternanza Scuola Lavoro‍‍‍. 

Grazie a questo progetto sono diventati Membri della Coalizione per le Competenze Digitali e il Lavoro della Commissione Europea. Conosciamo la loro storia!

Perché nasce start2impact?

Virginia: «Secondo una ricerca pubblicata da La Repubblica, il divario tra domanda e offerta di competenze digitali in Italia passerà dal 9% del 2015 al 18% nel 2020, cioè quasi 1 azienda su 5 non riuscirà ad assumere personale per mancanza di competenze. Allo stesso tempo la disoccupazione giovanile continua a mantenersi altissima quando in realtà sono proprio i giovani ad essere la chiave per far ripartire il nostro Paese.

Start2impact quindi interviene per far conoscere agli studenti delle superiori le opportunità del digitale e fargli sviluppare le competenze richieste dalle aziende, anche perché già oggi i redditi nel digitale sono superiori del 25% rispetto a quelli tradizionaliIn questo senso abbiamo ideato un progetto iscritto anche al Registro Nazionale per l’Alternanza Scuola Lavoro del portale delle Camere di Commercio.»

In cosa consiste il vostro progetto?

Gherardo: «Da un lato ci occupiamo dell’orientamento sulle professioni digitali e della selezione dei contenuti di formazione più adatti per gli studenti al fine di acquisire le competenze digitali e trasversali richieste dalle aziende.

Dall’altro lato ci occupiamo della mappatura e della certificazione delle loro competenze per facilitare – con 10 anni di anticipo rispetto a quanto accade oggi in Italia – il loro inserimento nel mondo del lavoro con le nostre aziende partner, fra cui ci sono imprese tradizionali e le startup del network di B Heroes, il programma di accelerazione imprenditoriale più importante in Italia andato in onda su Nove TV in cui siamo stati finalisti»

Perché avete pensato di iniziare dalle scuole superiori?

Virginia: «Tutto è partito dal fatto che oggi facciamo un lavoro che quando eravamo a scuola non esisteva: Gherardo ha gestito campagne sui Social Media per diversi personaggi pubblici a livello nazionale ed europeo, io sono una Growth Hacker‍‍.

Tutto questo è stato possibile acquisendo competenze online in maniera gratuita e poi mettendole in pratica. Per sfruttare le opportunità del digitale quello che oggi manca sono dei modelli positivi di successo che siano di stimolo per gli studenti per orientarsi e intraprendere carriere meno conosciute, ma con molte più opportunità rispetto ai lavori tradizionali. 

Per questo abbiamo creato un team per realizzare la nostra missione e abbiamo poi coinvolto altri giovani professionisti del digitale per far scoprire agli studenti nuovi mondi e fargli prendere scelte consapevoli che li rendano felici e realizzati. Stiamo cercando di costruire il mondo che avremmo voluto alla loro età!»

Gherardo quando hai incontrato Virginia per la prima volta?

«Abbiamo lavorato insieme durante il referendum costituzionale e dopo l’esito abbiamo deciso di smettere di aspettare le decisioni politiche e di iniziare a fare Politica facendo impresa, prendendoci la responsabilità di una parte di collettività: i giovani, con un focus sull’innovazione.»

Come si differenzia la vostra offerta di Alternanza Scuola Lavoro e a chi è rivolta?

«Il progetto è gratuito, online e personalizzabile in base alle ore necessarie ad ogni studente. Offriamo fino a 400 ore di Corsi Online e Prove Pratiche per scoprire Nuovi Mondi, sviluppare e certificare Competenze Digitali e Trasversali. Dopo l’Alternanza Scuola Lavoro ai migliori talenti vengono offerte opportunità di lavoro dalle nostre aziende partner che ci pagano per poter pubblicare le proprie offerte sulla nostra piattaforma.»

La nostra offerta è consigliata a qualsiasi tipologia di scuola, dato che secondo la Commissione Europea il 90% dei lavori richiederà C‍‍‍ompetenze Digitali entro il 2020. Tutti gli studenti del triennio possono accedere in ogni momento da Pc, Tablet e Cellulare alla nostra Piattaforma Web senza sottrarre tempo al programma scolastico. Il docente ha un’area dedicata in cui vedere tutti i contenuti, monitorare i progressi e scaricare il report con le ore fatte da ogni studente.»

Quali sono le Materie Trattate? 

«Sono previsti Corsi Online su Programmazione, Marketing Digitale, UX/UI Design, Intelligenza Artificiale, Realtà Virtuale, Industria‍‍‍ 4.0, Data Intelligence e Blockchain. Per i primi 3 settori – i più richiesti attualmente dalle aziende – è prevista formazione base e avanzata, mentre per gli altri al momento offriamo solo orientamento.

I corsi di orientamento sono realizzati direttamente da start2impact e sono finalizzati a far scoprire tutte le opportunità di questi nuovi settori innovativi, dove la richiesta di personale – secondo una ricerca del MIUR e dell’AgID – cresce dal 26% fino al 90% anno su anno.

Ciò che distingue i corsi di start2impact è il format di edutainment (un mix di education ed entertainment) in cui vengono coinvolti come docenti alcuni dei più brillanti professionisti digitali under 35 che dialogano con gli studenti diventando così i loro modelli positivi. Sul canale YouTube di start2impact è possibile visionare alcuni video.»

Le cose più belle che vi hanno detto gli 8.000 studenti che vi hanno scelto?

Serena Di Pietro, 17 anni: «Ho scoperto cose su me stessa che non conoscevo e ho fatto cose di cui non pensavo sarei mai stata capace. Una esperienza incredibile!»

Noemi David, 18 anni: «Start2impact rappresenta una rivincita, un trampolino di lancio per il mondo del lavoro. Oggi il mondo degli adulti si gira dall’altro lato quando sente parlare di giovani. Quasi nessuno è pronto a scommettere su di te, dandoti possibilità concrete e facendoti anche imparare»

Francesca Virzì, 18 anni: «Start2impact é la chiave per aprire il lucchetto di un mondo sconosciuto. Per me rappresenta una speranza per tutti per essere felici. Partecipando alle prime sfide ho conosciuto ragazzi della mia stessa età che hanno rischiato il tutto per tutto per emergere e ce l’hanno fatta!»

E i docenti cosa ne pensano?

Prof. Danilo Mastracco ITS Bianchini di Terracina (LT)

«Alcuni dei nostri studenti hanno raggiunto livelli di eccellenza tali da poter spendere le conoscenze acquisite presso le piccole Aziende del Territorio. Per questi ragazzi, che hanno già manifestato l’interesse a continuare il progetto per approfondire le tematiche proposte, si prospetta un futuro di interessanti opportunità!»

Prof.ssa Valentina Pompili Liceo Scientifico di Bracciano e Anguillara Sabazia (RM)

«L’Alternanza è un’avventura ancora da definire, le Scuole hanno bisogno di aiuto non solo per organizzare e gestire le esperienze dei ragazzi ma soprattutto per scoprire gli orizzonti possibili. Start2impact risolve magnificamente il primo problema, con una proposta funzionale che non pesa affatto sui docenti e sull’orario curricolare, ma si rivela vincente ancora di più per la seconda questione: vengono esplorati dei settori inimmaginabili dall’apparato scolastico. Si entra nel nuovo e ci si può lavorare!»

Quali riconoscimenti avete ottenuto in questo vostro primo anno? 

«68 fra le scuole più innovative in Italia ci hanno scelto per l’Alternanza Scuola Lavoro. Siamo Membri della Coalizione per le Competenze Digitali e il Lavoro della Commissione Europea, insieme ad aziende come Google e Facebook. Siamo stati giudicati una delle 5 startup a più alto potenziale in Italia da B Heroes, il programma di accelerazione più importante a livello nazionale in onda su Nove TV. Siamo stati selezionati dal TG3 come una delle migliori iniziative nel digitale per i giovaniSiamo stati invitati al Parlamento Europeo come relatori alla Conferenza “Italia 2030: Come cambiare il Paese per non dover cambiare Paese”. Siamo stati selezionati dal Mashable Social Media Day fra i 10 migliori giovani professionisti in Italia nel panorama digitaleUn anno intenso, ma abbiamo ancora tanto da fare per dare a migliaia di giovani la possibilità di esprimere il loro massimo potenziale!»

Un consiglio per i giovani e giovanissimi? 

Come direbbe uno dei più affermati professionisti del digitale, Luca La Mesa, “fate qualcosa negli anni in cui è facile non fare niente, in questo modo sarete 10 passi avanti rispetto a tutti gli altri”.»

A questo link potete trovare ulteriori informazioni per aderire al progetto di alternanza scuola lavoro di start2impact: http://www.start2impact.it/scuole

Gloria Chiocci