Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
©credits

Make You Greener un progetto che accompagna i consumatori verso la transizione ecologica

Valeria Melocchi e Sonia Azzola, 28 e 29 anni sono di Bergamo. Valeria ha studiato Giurisprudenza e Diplomazia, Sonia Economia e Commercio Estero. Alle spalle di entrambe numerose esperienze all’estero che hanno contribuito significatamente alla realizzazione di Make You Greener, il loro progetto di consapevolezza e accompagnamento verso la transazione ecologica.

Make You Greener ha come obiettivo quello di accompagnare i consumatori nella transizione ecologica, in che modo riuscite a farlo? 

«Partendo dalla consapevolezza. Cerchiamo di attirare l’attenzione sul vivere sostenibile e sulla natura in generale. Lo facciamo cercando di generare stupore e meraviglia, prendendo ispirazione da Antoine de Saint-Exupery che scriveva: “Tutti i grandi sono stati bambini una volta. Ma pochi di essi se ne ricordano”, un po’ come si fa per attirare l’attenzione dei più piccoli. 

Raccontiamo notizie relative ai cambiamenti climatici e agli sforzi intergovernativi volti a contrastare gli inevitabili effetti del surriscaldamento globale. Ogni settimana sveliamo alcune caratteristiche di piante e arbusti, che li rendono molto umani e a volte quasi magici. Condividiamo infine delle storie interessanti riguardanti animali e fotografi-esploratori al fine di ri-avvicinare l’utente a quel mondo naturale che per decenni è stato forse un po’ dimenticato e iper sfruttato. Cerchiamo di essere un esempio per la nostra community, mostrando come sia possibile condurre una vita “less plastic”, tramite piccoli passi.

Durante il primo anno di attività ci siamo focalizzate sul bagno, reso completamente plastic-free grazie al MYG Kit Bath. A fine agosto abbiamo poi celebrato le tanto desiderate uscite all’aria aperta con il MYG Kit Lunch composto da una borraccia termica in acciaio inossidabile, una lunch box e un set di posate in bambù, con cannuccia. Tutti prodotti per noi indispensabili per goderci la natura senza creare rifiuti, generare sprechi e dimenticando la plastica usa e getta! 

Facilitiamo la transizione ecologica del consumatore con delle alternative plastic-free, degli strumenti utili ed esteticamente piacevoli da utilizzare nella vita quotidiana per evitare, quando si può, l’utilizzo di plastica usa e getta.»

Due amiche con un grande progetto green! Quando è nata in voi la consapevolezza e la voglia di creare prodotti 100% Eco-Friendly? 

«Valeria aveva provato a condurre una vita plastic-free mentre frequentava il Master in Studi Diplomatici presso l’Istituto per gli Studi di Politica Internazionale (ISPI) a Milano. La mancanza di alternative plastic-free nella grande distribuzione, i cui negozi erano gli unici a rimanere aperti fuori dagli orari d’ufficio, ostacolava la completa riuscita della “missione”. 

Durante i suoi studi di diritto internazionale, aveva maturato un forte interesse riguardo gli sforzi intergovernativi, messi in atto dagli Stati, al fine di fermare i cambiamenti climatici in attoImpegni che però spesso risultavano limitati al piano teorico e che venivano purtroppo resi vani dal mancato coinvolgimento dei più importanti soggetti inquinanti. Sonia era appena tornata da un soggiorno durato quattro anni in Messico, dove aveva frequentato dei corsi sulla cosmetica naturale ed era venuta a contatto con numerose realtà di economia circolare, zero waste e plastic-free.

A luglio 2019, dopo una riflessione comune sul fatto che fosse giunto il momento di impegnarsi in prima persona per l’ambiente, abbiamo deciso di colmare il vuoto di mercato che denotavamo e di promuovere la cultura dell’ecologismo. Dopo un anno possiamo dire che questo vuoto si stia pian piano colmando.

Il nostro obiettivo è quello di creare grazie al web una community ampiamente conosciuta e visivamente attraente che si occupi esclusivamente di green in modo leggero, e che riesca a parlare la lingua dei non esperti. Una volta raggiunta la consapevolezza e maturato il desiderio di utilizzare meno plastica usa e getta nella propria quotidianità, offriamo ai nostri lettori delle alternative di qualità tramite l’e-commerce. I prodotti sono frutto di una ricerca accurata, una connessione profonda con i fornitori e un test effettuato da noi stesse e il team che sta man mano crescendo.» 

Un consiglio da dare ai giovani che desiderano contribuire allo sviluppo di progetti o iniziative green e Eco-Friendly? 

«Consigliamo di impegnarsi per cercare la realtà giusta, anche solo un piccolo passo. È un mercato in continua crescita. Riteniamo che se non esiste ancora un’alternativa sostenibile è perché semplicemente non è stata inventata e per questo le opportunità non mancano, anzi! Continuate a leggere, osservare la realtà con occhio critico e non porsi limiti nel pensare a delle soluzioni originali. Internet permette di entrare in contatto con soggetti da tutte le parti del mondo ed è uno strumento di ricerca incredibile. 

Siamo ben consapevoli che a volte le cose sembrano difficili da realizzareNoi stesse, all’inizio di quest’avventura, non avremmo mai pensato di arrivare dove siamo oggi. Per questo vogliamo dire a tutti quei giovani che hanno idee: studiate e provateciSe pensate che in qualche modo possiamo esservi d’aiuto, contattateci. Ci piace ascoltare ma soprattutto collaborare e creare. Perché solo uniti, insieme, possiamo fare qualcosa di veramente utile e rendere questo splendido Pianeta ogni giorno un po’ più verde!»

Grazie Valeria e Sonia!

Gloria Chiocci